“EFFETTO BACIO DI SOLE SHATUS”(QUELLI VERI)

Schiarire i capelli prima di partire per il mare è la scelta migliore. Al contrario di tutte le altre colorazioni,la schiaritura diventa ancora più bella e multisfaccettata con l’azione dei raggi solari , dice Stefano Lorenzi, direttore Tecnico Artistico dell’Accademia Aldo Coppola. Si possono scegliere diversi metodi,a seconda del risultato più o meno intenso Immagine 4che si vuole ottenere. I più noti e diffusi???
Sono gli SHATUS , si realizzano applicando lo schiarente sui capelli cotonati,in modo che questo possa penetrare all’interno della ciocca con leggerezza .Molto gettonato è anche l’effetto barca , che imita quello che succede se si sta qualche giorno in barca con i capelli legati in una coda: le ciocche intorno al viso e in cima alla testa sono molto più chiare di quelle dietro la nuca. Come si esegue? Si dividono le ciocche in sezioni diagonali e si pettinano come se si facesse la coda, spiega Stefano Lorenzi. Poi ,il colore si applica seguendo lo stesso movimento, sempre all’indietro. Il metodo Dégradé , invece ,indica un risultato sfumato e luminoso ottenuto con un mix di gradazioni diverse. Un’ ottima soluzione per coprire i capelli bianchi e cambiare colore, perché schiarire e tonalizzare i capelli, evitando l’effetto ricrescita. Sono invece da evitare in questa stagione i Balayage: che ricordano i vecchi colpi di sole e rischiano di sembrare troppo artificiali.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.